Convegno VirtualMente: si parla di noi

Convegno VirtualMente

Dopo l’ottimo risultato raggiunto nella serata di formazione “VirtualMente – Giovani e Mondo Virtuale”, tenutasi ad Eraclea, si parla di noi nel quotidiano La Nuova di Venezia e Mestre, ecco di seguito l’articolo:

Insegnare ai ragazzi le trappole della rete

ERACLEA. Prevenzione e sensibilizzazione ai problemi della rete, l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’istituto comprensivo De Amicis di Eraclea e l’associazione Solidarietà Dicembre’79…

ERACLEA. Prevenzione e sensibilizzazione ai problemi della rete, l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’istituto comprensivo De Amicis di Eraclea e l’associazione Solidarietà Dicembre’79, ha concluso a Ca’ Manetti un convegno formativo e informativo per le famiglie del territorio in cui ha affrontato la prevenzione delle problematiche del web.

Convegno VirtualMente Eraclea

Una panoramica su bullismo,cyber bullismo ea pedo-pornografia, ma anche tutela della privacy, furto d’identità, gioco d’azzardo online. «Il convegno», spiega l’assessore Valentina Doretto, «segue una progettualità dei servizi sociali attuata in Istituto, definita Virtual-Mente, che ha coinvolto gli alunni delle classi quinte di scuola primaria e prime e seconde di scuola secondaria di primo grado. L’ attività progettuale ha voluto fornire agli allievi strumenti educativi e spunti di riflessione per un uso consapevole e sicuro degli strumenti tecnologici, nonché informare sui rischi associati ad un loro utilizzo inadeguato e/o distorto, a partire dai social network a loro più vicini». Gli studenti infatti li usano il più delle volte in modo superficiale, partendo pertanto dalle loro esperienze, sono state trattate alcune questioni relative alla gestione della propria privacy nonché di quella altrui. E si è discusso in particolare sul significato delle parole scritte in rete: più o meno pesanti, esse possono avere conseguenze anche di rilevanza penale.

«Essere nel mondo virtuale», conclude, «non significa sentirsi più liberi di

esprimersi ed offendersi. In un’èra in cui la tecnologia è quasi padrona del vivere quotidiano, l’educazione civica al mondo virtuale deve essere una presenza continuativa. È indispensabile che gli alunni siano accompagnati fin da piccoli nella conoscenza e nell’uso del web».(g.ca.)

Di seguito i link alle pagine che hanno parlato di questa iniziativa:

Convegno formativo: VirtualMente – Giovani e Mondo Virtuale

Giovani e mondo virtuale:

L’Amministrazione Comunale della città di Eraclea, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “De Amicis” di Eraclea e l’Associazione Solidarietà Dicembre’79, ha organizzato per il prossimo venerdì 24 febbraio in Cà Manetti ad ore 20.30 un convegno formativo ed informativo per le famiglie del suo territorio in merito alla prevenzione delle problematiche riguardanti giovani e web.

virtualmenteVi aspettiamo numerosi

Questioni di Web

Segnaliamo un interessante ciclo di incontri, denominato “Questioni di Web”, organizzato dal Comune di Eraclea nell’ambito delle dinamiche “Genitori-Figli”. Le due serate si terranno rispettivamente lunedi 7 marzo e lunedi 14 marzo alle ore 20.30 presso la Sala Consiliare Ca’ Manetti di Eraclea.

La prima serata, “NON E’ PIU’ IL TEMPO DELLE MELE: la sessualità nella generazione 2.0” sarà tenuta dal Dott. Alessandro Zen, educatore dell’azienda ULSS n°10 presso il consultorio familiare.

La seconda serata, “GIOVANI SOCIAL: un’opportunità da sfruttare” sarà tenuta dal Dott. Francesco Moret, educatore presso l’associazione Solidarietà Dicembre ’79.

Qui sotto il volantino ufficiale

Questioni di web

Per ulteriori informazioni: www.comune.eraclea.ve.it

Navighi bene, navighi sicuro… Conoscere è prevenire!

Siamo stati invitati a partecipare a questa serata dal titolo “Navighi bene, navighi sicuro… Conoscere è prevenire”, organizzata dall’Istituto Comprensivo Statale Romolo Onor, di San Dona’ di Piave. L’associazione metterà a disposizione due suoi collaboratori, la psicologa e psicoterapeuta dr.ssa Elena Boatto e l’educatore e informatico dr. Francesco Moret. I temi della navigazione sicura, della prevenzione dei rischi ma anche dell’uso consapevole e positivo degli strumenti messi a disposizione dal Web rivestono per noi un’importanza particolare soprattutto in relazione al mondo dell’adolescenza. La serata, aperta ai genitori degli studenti dell’istituto comprensivo, si terrà venerdì 19 febbraio alle ore 18 presso l’aula Antonucci della scuola secondaria di primo grado R. Onor.

navigazione sicura

navigazione sicura

2016-01-29 Locandina Cyberbullismo

– DAL NOSTRO PUNTO DI VISTA- L’Agency dei ragazzi e delle ragazze nei percorsi di protezione e cura

“DAL NOSTRO PUNTO DI VISTA- L’Agency dei ragazzi e delle ragazze nei percorsi di protezione e cura”

che si terrà il 5 settembre 2014 dalle 9.00 alle 13.30

presso il Teatro Ruzante, Riviera Tito Livio 45, Padova.

 

Il convegno è proposto da C.N.C.A. Veneto e Università degli Studi di Padova in collaborazione con il Tavolo“Da un welfare minore a un welfare per i minori”. Il convegno intende rendere protagonisti direttamente i ragazzi e le ragazze accolti dando loro voce e ascolto.

 

Informazioni dettagliate su programma e modalità d’iscrizione cliccando il link seguente

http://cnca.it/index.php?option=com_jtagcalendar&Itemid=378&eventId=71

– #5buoneragioni per accogliere i bambini che vanno protetti

5ragioni

#5buoneragioni

per accogliere i bambini che vanno protetti

Le storie e i dati dei minorenni
allontanati dalla propria famiglia,
dei loro genitori e degli operatori
che se ne prendono cura

Incontro con la stampa

Roma, giovedì 17 luglio 2014

Camera dei deputati, Sala delle Colonne – via Poli 19

ore 12.30-15.00

Da qualche anno è cresciuto l’interesse di trasmissioni televisive e testate della carta stampata per i bambini e i ragazzi allontanati dalla loro famiglia in seguito a un provvedimento del Tribunale per i Minorenni.

Per questa ragione i promotori dell’iniziativa –l’associazione Agevolando, il Cismai, il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (Cnca), il Coordinamento Nazionale Comunità per Minori (Cncm), Progetto Famiglia e SOS Villaggi dei Bambini – ritengono sia arrivato il momento diraccontarsi, invece di “essere raccontati”, di far conoscerei volti, le esperienze e i numeri che riguardano un lavoro difficile e appassionante: quello di aiutare un bambino, una ragazza, i loro genitori, a “ripartire”, a ricostruire la propria vita dopo una vicenda difficile e, a volte, drammatica.

Nell’incontro verrà presentata una fotografia dettagliata della situazione, attraverso un’analisi dei dati disponibili, e verrà dato spazio ai ragazzi che sono stati in comunità, ai genitori che hanno accompagnato i loro figli in questo percorso, agli operatori che da molti anni sono impegnati in questo settore.
E verranno avanzate alcune richieste alle istituzioni per assicurare qualità e trasparenza nelle strutture di accoglienza.

Nell’occasione verrà illustrato il manifesto“#5buoneragioni per accogliere i bambini e i ragazzi che vanno protetti”, con il quale si intendono chiarire all’opinione pubblica alcuni aspetti fondamentali che riguardano i minorenni allontanati dalla loro famiglia.

Maggiori informazioni qui: www.cnca.it